Paghe Colf e Badanti


Paghe colf e badanti

Adempimenti preliminari prima dell’assunzione:

Per gli adempimenti preliminari che precedono l’assunzione dobbiamo distinguere sulla base della diversa provenienza ed età del lavoratore.

Caso 1) LAVORATORI ITALIANI O DI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA.

Per il datore di lavoro: nessun adempimento preliminare, per cui il datore di lavoro procede direttamente alla assunzione del lavoratore domestico dopo aver concordato gli aspetti fondamentali del rapporto di lavoro, come l’orario, la retribuzione etcc..

Per il lavoratore: è neccessario il codice fiscale o tessera sanitaria e documento di identità. Non è neccessario essere iscritti nelle liste del collocamento.  Se il lavoratore domestico è minorenne (età minima 16 anni) occorrono:

– certificato di idoneità al lavoro (in seguito ad una visita medica a carico del datore di lavoro, rilasciato dall’Ufficiale sanitario dell’Asl)
– la dichiarazione dei genitori o di chi esercita la potestà familiare, vidimata dal Sindaco del Comune di residenza, con cui si acconsente che il lavoratore minorenne viva presso la famiglia del datore di lavoro

lavoro o, in alternativa, per i minori ad ore, l’autorizzazione scritta di chi esercita la patria potestà.

Caso 2) LAVORATORI EXTRACOMUNITARI

QUI BISOGNA DISTINGUERE TRA

Caso 2A) Il lavoratore risiede già in Italia

Il contratto di soggiorno mod q non e piu necessario in quanto con la comunicazione unica telematica si provvede ad inoltrare anche la certificazione sostitutiva

Per il lavoratore:
– Essere in possesso di un permesso di soggiorno valido per lo svolgimento di un’attività lavorativa;
– Compilare insieme al datore di lavoro, il modulo Q per il contratto di soggiorno per lavoro.

Caso 2B) Il lavoratore non risiede in Italia
In questo caso seguite le istruzioni presenti nel sito dell’inps.

Elementi utili per la compilazione del contratto di assunzione:

Ricordatevi sempre di contrattare gli elementi utili per la redazione del contratto:
* Mansioni richieste nel contratto (colf o badante)
* Data di inizio del rapporto di lavoro ed eventuale data di termine.
* Retribuzione mensile/oraria stabilita tra le parti (fate attenzione ai minimi contrattuali previsti dalla legislazione in tema di colf e badanti, reperibile presso il sito dell’inps)
* Orario di lavoro giornaliero, in rispetto alle norme contrattuali
* Orario lavorativo settimanale, in rispetto alle norme contrattuali
* Convivenza o non convivenza.
* Presenza di indennità aggiuntive quali il vitto e l’alloggio.

* Periodo di ferie stabilito tra le parti

A questo punto si compila il contratto di assunzione tra le parti e lo si firma. (Ricordiamo che se il lavoratore è extracomunitario è neccessario il modello Q)
In seguito occorre comunicare l’assunzione all’inps tramite un apposito modello che vediamo di seguito. A questo proposito ricordiamo che:
1) La comunicazione di assunzione è sempre obbligatoria, qualunque sia la durata del lavoro
anche se :

* il lavoro è saltuario o discontinuo
* il lavoratore è già assicurato presso un altro datore di lavoro
* il lavoratore è già assicurato per un’altra attivit
* il lavoratore è di nazionalità straniera
* il lavoratore è titolare di pensione

2) La comunicazione di assunzione, attualmente, deve essere inviata all’INPS di appartenenza del datore di lavoro, secondo una delle seguenti modalità:

Comunicazione online- tramite il www.inps.it con la compilazione di un modulo online.
* Comunicazione con RACCOMANTATA A/R allegando copia dei documenti di identità del datore di lavoro
* Comunicazione con CONSEGNA A MANO
* Contattando il contact center dell’INPS 803.164 (numero verde dell’inps)

Il modello che andrete a compilare si chiama modello Cold-ASS (Assunzione) scaricabile da qui in formato pdf . Per le variazioni dei dati, ovvero per le comunicazioni di trasformazioni, proroghe e cessazioni  debbono essere inviate all’INPS di competenza del datore di lavoro utilizzando il secondo modello denominato COLD-VAR (Variazione) scaricabile da qui, sempre in formato pdf.
Mentre le comunicazioni di assunzione devono essere fatte entro le 24 ore successive alla data di assunzione, per le comunicazioni di variazione il termine è entro 5 giorni dall’evento.